LE SFIDE EDUCATIVE: ACCOGLIERE E RISPONDERE EFFICACEMENTE ALLE FATICHE DEI BAMBINI

È il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante.
Gli uomini hanno dimenticato questa verità. Ma tu non la devi dimenticare.
Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato.
Tu sei responsabile della tua rosa…
Antoine de Saint – Exupery

DESCRIZIONE

Mai come oggi queste parole sono così attuali. Responsabilità, cura, impegno, amore, fiducia: valori che hanno un ruolo centrale in qualsiasi relazione umana. Valori che sono fondamentali nell’educazione, perché ogni azione educativa si basa sulla relazione. Questi valori rientrano nella cassetta degli attrezzi dell’educatore chiamato a svolgere un ruolo importante nella crescita del bambino in affiancamento alla famiglia dello stesso. A tal proposito, si possono cogliere le difficoltà degli educatori di fronte alle fatiche del bambino creando una sorta di disagio educativo. La prima infanzia è un ambito in cui abbonda la ricerca clinica e l’attenzione verso i disturbi e le patologie dei bambini, ma si parla poco delle situazioni di normalità, all’interno delle quali, però, è possibile che un bambino manifesti una difficoltà, di fronte alla quale l’educatore può, talvolta, sentirsi privo di mezzi per rispondere in modo adeguato. Il disagio educativo si focalizza proprio su questo aspetto.

OBIETTIVI E METODOLOGIA

Il corso affronta sia l’impegno dell’educatore che si trova a dover fronteggiare una fatica che porta il bambino e che si esprime come difficoltà sul piano emotivo, relazionale e comportamentale sia la fatica del bambino, provando a comprendere il significato, il messaggio, delle diverse forme comportamentali attraverso cui la comunica. L’obiettivo è di riflettere e far acquisire alcune consapevolezze rispetto al ruolo dell’educatore, oltre ad individuare valide strategie educative, connotate da responsività, empatia e sensibilità, in grado di supportare i piccoli nei loro momenti di fatica. Un’occasione in cui il partecipan-te potrà portare una o più esperienze sulle quali confrontarsi e ricevere una supervisione. Ai contenuti teorici si alterneranno esempi di casi concreti e situazioni stimolo, analisi di casi e simulate per favorire la riflessione e l’applicazione immediata di quanto appreso.

MATERIALE

Dispensa, Cd e Letture di approfondimento.
Viene rilasciato l’attestato di partecipazione.

Print Friendly
VENEZIA

Indirizzo: Via Carlo Vizzotto 39
(sede di San Donà di Piave)

Quando: Sabato 18 marzo 2017

Orario: dalle ore 9.30 alle ore 13.30

Durata del corso: 1/2 giornata

Quota di partecipazione per ogni zona: Euro 110,00 Iva e imposte di legge incluse
(comprende quota di iscrizione, dispensa e materiale didattico)

MILANO CITTÀ

Indirizzo: Piazza IV Novembre 4
(presso Centro World Service)

Quando: Sabato 25 marzo 2017

Orario: dalle ore 9.30 alle ore 13.30

Durata del corso: 1/2 giornata

Quota di partecipazione per ogni zona: Euro 110,00 Iva e imposte di legge incluse
(comprende quota di iscrizione, dispensa e materiale didattico)

ROMA CITTÀ

Indirizzo: Via Giovanni Amendola 7
(presso Welcome Piram Hotel)

Quando: Sabato 13 maggio 2017

Orario: dalle ore 14.00 alle ore 18.00

Durata del corso: 1/2 giornata

Quota di partecipazione per ogni zona: Euro 110,00 Iva e imposte di legge incluse
(comprende quota di iscrizione, dispensa e materiale didattico)

PROGRAMMA
  • Chi è il bambino al nido?
  • I vissuti dell’educatore in relazione alle fatiche dei bambini
  • Parola chiave: fiducia
  • Leggere e rispondere adeguatamente ai bisogni dei bambini
  • Analisi di alcuni casi
  • Strategie di intervento utili per le diverse situazioni
  • Creare uno spazio di confronto con l’equipe educativa

SU RICHIESTA IL CORSO PUÓ ESSERE PERSONALIZZATO
E ORGANIZZATO PRESSO
LA VOSTRA STRUTTURA
OPPURE ATTRAVERSO LA FORMULA
ON-LINE.
Per informazioni inviare mail a info@unduetrevia.it,
oppure telefonare al
Tel. 392 5536557

Grazie per i consigli, l’attenzione e la “chiaccherata” davvero illuminante!

ElisaLe sfide educative

interessante, utile e arricchente. Sono felice di aver condiviso idee, pensieri, strategie ed emozioni. Grazie!

CristinaLe sfide educative

Per quanta esperienza si possa avere nel tempo, non è mai abbastanza! Bello, arricchente, interessante!

EleonoraLe sfide educative

Appagata. Professionalità.

MariannaLe sfide educative